La pandemia ha messo a dura prova il sistema delle Banche degli occhi - EyesON
MALATTIE DELLA CORNEA

La pandemia ha messo a dura prova il sistema delle Banche degli occhi

La Dott.ssa Paola Bonci, responsabile Banca delle Cornee dell’Emilia Romagna: “Serve campagna di sensibilizzazione sulle donazioni”

Con la pandemia ci sono state ripercussioni molto importanti per le Banche degli occhi, con un blocco completo delle donazioni e dei trapianti di cornea.
La situazione è rimasta in completo stallo fino a maggio 2020, tanto che alcune cornee idonee ad essere trapiantate sono state spedite ad esempio in Ruanda tramite l’associazione Amoa Onlus.

Dal pre Covid al post Covid il calo delle donazioni è stato quantificato nel 30%. Alla fine del 2021 si è osservata una risalita delle donazioni, ma comunque il calo delle donazioni è quantificato nel 23%, a cui si accompagna un calo dell’8% nel numero di trapianti.

“Nel 2020 – spiega la Dott.ssa Paola Bonci, responsabile Banca delle Cornee dell’Emilia Romagnala molla che ha fatto ripartire comunque le donazioni è stata la direttiva del Centro Nazionale trapianti, che ha equiparato a chirurgia di urgenza la donazione e il trapianto di cornea. Vi sono poi state direttive improntate anche alla sicurezza nel prelievo delle cornee, sia per l’operatore che per il ricevente. Bisognerebbe – aggiunge la Dott.ssa Bonci – investire in una campagna di sensibilizzazione sulla donazione.”

Leggi anche

Banche degli occhi, in 30 anni è cambiato tutto (in meglio)

Intervista a Diego Ponzin, Direttore Medico Fondazione Banca degli Occhi Veneto e neo Presidente della Società Italiana Banche degli Occhi

Un cambiamento radicale negli ultimi 30 anni. È quello avvenuto con le Banche degli occhi, realtà molto importanti nel nostro Paese

Dinamico e smart, a Napoli il Congresso della Società Italiana Glaucoma (S.I.GLA.)

Costagliola e Zeppa: Le ultime novità in campo scientifico discusse dai principali specialisti di glaucoma in Italia

Il Congresso verterà su due macro aree: chirurgia e prechirurgia

Trapianto di cornea, l’innovazione passa per l’eye banking

Rinnovati i vertici SIBO: Diego Ponzin nuovo presidente della Società Italiana Banche degli Occhi

Il lavoro della banca degli occhi si è completamente rinnovato: l’operatore di eye banking è in prima linea nella rivoluzione delle tecniche del trapianto di cornea

Trapianto di cornea, da una soluzione unica a una selettiva e ‘personalizzata’

Intervista al Prof. Massimo Busin (Università di Ferrara)

Negli ultimi 20 anni si sono sviluppate tecniche di cheratoplastica selettiva, per cui della cornea si sostituisce solo la parte malata

Cornea, trapiantando solo la parte malata meno rigetti e complicanze

I trapianti lamellari rappresentano la principale innovazione

Le Banche degli Occhi: donare per ricevere

Intervista doppia alla Dott.ssa Paola Bonci (Banca degli Occhi Emilia Romagna) ed alla Dott.ssa Rossella Colabelli Gisoldi (Banca degli Occhi Lazio)

Le Banche degli Occhi nascono con la finalità di raccogliere, processare, conservare e distribuire i tessuti oculari a scopo di trapianto

Dal 6 al 12 marzo settimana mondiale del glaucoma, SIGLA con UICI in campo con screening gratuiti e un filo diretto con i pazienti

Contro il glaucoma, ladro silenzioso della vista, giocare d’anticipo, facendo un controllo dall’oculista, può fare la differenza.

Glaucoma, effetti della pandemia e ruolo strategico della medicina di prossimità

Intervista al Prof. Stefano Gandolfi, Presidente Società Italiana Glaucoma (SIGLA)

Il glaucoma è una malattia cronica, progressiva e degenerativa del nervo ottico che produce un caratteristico danno del campo visivo causato dall’aumento della pressione oculare.

Dove guardiamo durante le riunioni su Zoom?

Uno studio dell’Iowa State University ci svela le prime curiosità

Previous ArticleNext Article

Iscriviti alla Newsletter

 

 

Ho preso visione e accetto la Privacy Policy


Iscriviti alla Newsletter

 

 

Ho preso visione e accetto la Privacy Policy

Condividi via mail questo articolo