FAQ - Strabismo - EyesON
DIFETTI VISIVI

FAQ – Strabismo

Sono stata operata di strabismo all’occhio sinistro e dopo 6 mesi è tornato storto, come mai? È opportuno ripetere l’intervento?

Nella chirurgia dello strabismo un ruolo importante giova la preparazione del paziente all’intervento.

L’intervento chirurgico tende a risolvere l’aspetto estetico di una situazione patologica che nasce dal fatto che i due occhi non vedono alla stessa maniera. Un occhio è quindi più forte, e l’altro è più debole e vede meno. Il cervello “mette da parte” l’occhio più debole, rendendolo storto.

Pertanto, un reintervento di strabismo ha senso solo se la preparazione funzionale alla chirurgia è stata effettuata correttamente e adeguatamente.

Lo strabismo estetico è sempre operabile?

Da un punto di vista chirurgico sì, ma certamente in un soggetto adulto con un occhio deviato, cioè strabico per una vista molto bassa, in un tempo di 1-2 anni, lo strabismo potrebbe ritornare.

Posso essere operato di strabismo, anche se soffro di diplopia?

La diplopia è un sintomo dello strabismo. Va quindi trattata e risolta la causa della diplopia prima di pensare ad una chirurgia correttiva.

È possibile che mia figlia di tre anni, mostri improvvisamente segni di strabismo all’occhio sinistro?

Sì. In questo caso si dice che lo strabismo si è slatentizzato, cioè è diventato apprezzabile e visibile dai genitori.

[a cura di: Dr. Vittorio Picardo – EyesON]

Leggi anche

Giornata mondiale della Prematurità: la ROP (retinopatia del prematuro), dalla diagnosi alle armi per trattarla

Intervista al Prof. Domenico Lepore (Policlinico Gemelli di Roma, Presidente del Gruppo ROP)

La ROP, retinopatia del prematuro, è la causa di cecità più frequente in età infantile

Cheratocono, occorre sensibilizzare sulla malattia

5 domande e risposte con la Dottoressa Rossella Colabelli Gisoldi (AO S. Giovanni Addolorata, Roma)

Sensibilizzare sul cheratocono, aumentando la consapevolezza su questa malattia, una patologia degenerativa della cornea che ne cambia la forma stessa, comportando gravi problemi di vista

La prevenzione è la chiave per vedere il futuro

Sono tre milioni gli italiani a rischio di patologie gravi, servono più risorse e attenzione all’oculistica

In occasione della Giornata Mondiale della Vista, gli occhi sono puntati sulla prevenzione, come ‘unico modo per vedere il futuro’

La rete UICI in Emilia Romagna, al centro le persone con difficoltà visiva e la loro inclusione

Alla scoperta delle sezioni territoriali dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti dell'Emilia Romagna.

Il glaucoma e le analogie con l’Alzheimer, una spinta per lo studio di nuove terapie

Il Professor Maurizio Uva (Università di Catania) sottolinea l’importanza della diagnosi precoce

L’intervento di cataratta, mininvasivo e sicuro

La Dottoressa Maria Trinchi (Ospedale San Carlo, Roma): “La visione si riacquista in poco tempo”

Rientro a scuola: come proteggere gli occhi davanti al pc

La distanza e la posizione dello schermo sono importanti

Rientro a scuola: in agguato la congiuntivite, come proteggersi

Un approfondimento dell’Università del Kentucky spiega i sintomi e come agire

Nei bambini, l'infezione tende a trasmettersi con facilità

Chirurgia del glaucoma vs della cataratta

Il confronto tra gli esperti Carlo Cagini (Università di Perugia) e Vittorio Picardo (Coordinatore Scientifico di EyesON)

Non è una sfida tra le due in cui una esclude l’altra

Previous ArticleNext Article

Si, voglio ricevere EyesLetter

 

 

Ho preso visione e accetto la Privacy Policy


Si, voglio ricevere EyesLetter

 

 

Ho preso visione e accetto la Privacy Policy

Condividi via mail questo articolo