FAQ - Diplopia (Visione doppia) - EyesON
DIFETTI VISIVI

FAQ – Diplopia

Perchè se ho diplopia chiudendo un occhio non vedo più doppio?

Si vede doppio perché le immagini dei due occhi (uno dritto e uno storto) non producono sulla retina immagini corrispondenti e sovrapponibili. L’esclusione di un occhio risolve il problema, inviando al cervello una sola immagine.

Perché al bambino strabico si mette la benda sull’occhio buono o più forte?

La logica di questo trattamento è di potenziare e far aumentare la vista dell’occhio più debole, come se andasse in palestra.
Il recupero di un equilibrio e di una eguale quantità di vista tra i due occhi risolverà lo strabismo almeno parzialmente, facilitando un recupero alla normalità per il bambino.

La diplopia è una patologia più tipica del bambino o dell’adulto?

Nel bambino la visione doppia è generalmente prodotta da uno strabismo legato ad un difetto di vista da trattare con occhiali e molto spesso bendaggio.
Nell’adulto invece la diplopia è più facilmente legata a manifestazioni patologiche come vasculopatie cerebrali, malattie metaboliche come il diabete o patologie distrofico-degenerative.

Mio nonno è diabetico e vede doppio, cosa fare?

In effetti nulla, se non bendare l’occhio strabico, per lasciare libera e completa la visione dell’occhio buono.
Il quadro patologico, trattando la malattia diabetica con cura e attenzione, si risolverà di solito spontaneamente in due/tre mesi.

[a cura di: Dr. Vittorio Picardo – EyesON]

Leggi anche

Giornata mondiale della Prematurità: la ROP (retinopatia del prematuro), dalla diagnosi alle armi per trattarla

Intervista al Prof. Domenico Lepore (Policlinico Gemelli di Roma, Presidente del Gruppo ROP)

La ROP, retinopatia del prematuro, è la causa di cecità più frequente in età infantile

Danni alla retina evitabili controllando bene il diabete

Le indicazioni della Dr.ssa Monica Varano (Fondazione G.B. Bietti) in occasione della Giornata Mondiale del Diabete

Monitorare glicemia ed ipertensione contribuisce a rallentare l’insorgenza della retinopatia diabetica

Un sonno di scarsa qualità aumenta il rischio di glaucoma

Lo rileva una ricerca guidata dal Beijing Huimin Hospital, in Cina, pubblicata sulla rivista scientifica Bmj Open

La rete UICI in Emilia Romagna, al centro le persone con difficoltà visiva e la loro inclusione

Alla scoperta delle sezioni territoriali dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti dell'Emilia Romagna.

Rientro a scuola: come proteggere gli occhi davanti al pc

La distanza e la posizione dello schermo sono importanti

Glaucoma, il rischio aumenta se si sviluppano presto diabete o pressione alta

Diabete e pressione alta, specie se si manifestano in giovane età, possono essere campanelli d’allarme da non trascurare anche per la salute degli occhi

La prevenzione non va in vacanza

La campagna di IAPB Italia onlus per proteggere gli occhi al mare e in montagna

Mare o montagna, proteggi i tuoi occhi e goditi i più bei panorami dell’estate

Chirurgia refrattiva, lo scopo è raggiungere l’autonomia visiva

Intervista al Prof. Giovanni Alessio, Vice Presidente vicario dell’Associazione Italiana di Chirurgia della Cataratta e Refrattiva (AICCER)

La chirurgia refrattiva ha come scopo quello di correggere i difetti di vista, qualcosa che è molto più complesso di ciò che si potrebbe aspettare

Malattie degli occhi nei neonati e bimbi piccoli, il percorso a tappe della prevenzione

Il Prof. Giorgio Marchini (Università di Verona): “Servono centri dedicati e controlli oltre che alla nascita a 2-3 anni”

Il mio bambino sarà in salute? È questa la domanda che ogni futuro genitore si pone al momento dell’approssimarsi della nascita del figlio

Previous ArticleNext Article

Si, voglio ricevere EyesLetter

 

 

Ho preso visione e accetto la Privacy Policy


Si, voglio ricevere EyesLetter

 

 

Ho preso visione e accetto la Privacy Policy

Condividi via mail questo articolo