Mascherina ed occhiali appannati fanno crescere la richiesta di chirurgia laser - EyesON
DIFETTI VISIVI

Mascherina ed occhiali appannati fanno crescere la richiesta di chirurgia laser

Il Trend negli USA descritto dall’American Refractive Surgery Council

Gli occhiali appannati a causa delle mascherine indossate durante la pandemia per ridurre i contagi, hanno aumentato in maniera imprevista la domanda di chirurgia Laser, per correggere i difetti di vista.

L’American Refractive Surgery Council ha stimato che circa 834.000 persone hanno effettuato una correzione del loro difetto visivo col laser durante il 2021, il numero più alto da quando si è iniziato a contare gli interventi, nel 2015.

Attraverso queste procedure, i medici rimodellano  il tessuto corneale e correggono difetti visivi come l’astigmatismo, la miopia e l’ipermetropia.

La chirurgia laser non è per tutti

La chirurgia laser non è per tutti. Alcune preoccupazioni sono legate ai rischi, anche se l’American Academy of Ofthalmology reputa queste procedure nel complesso molto sicure, ma il Dott. Thomas Steinemann, portavoce dell’Accademia, sottolinea anche che con l’intervento chirurgico non è garantito che si elimini la necessità di occhiali per sempre.
ll motivo sta nel fatto che gli occhi evolvono con l’età.

Occhiali e mascherine, istruzioni per l’uso

Ci sono, secondo l’esperto, modi semplici per affrontare le lenti appannate degli occhiali, a causa della mascherina, soprattutto di tipo FFP2.
Prima di tutto occorre fissare la maschera bene sul naso, utilizzando quella basetta metallica presente sul bordo superiore della mascherina, magari qualche volta con l’aiuto di una striscia di nastro adesivo, che bloccherà il passaggio dell’aria calda proveniente dal nostro naso verso gli occhiali, e cercare di tenere le lenti ben pulite, con un panno in microfibra e un po’ d’acqua. In particolari situazioni si può anche ricorrere ad uno spray al silicone, che verrà distribuito omogeneamente su tutta la superficie della lente correttiva.

Leggi anche

Al via MIDO 2023, tutte le tendenze dell’eyewear

Funzionali, dall’estetica elaborata e con dettagli unici: gli occhiali che indosseremo nel 2024

MIDO inaugura il 4 febbraio a Fiera Milano Rho la 51esima edizione

Cura e passione per MIDO 2023, un evento che mette gli ottici al centro

Intervista a Giovanni Vitaloni, Presidente del più grande evento internazionale dedicato all’eyewear

La cinquantunesima edizione di MIDO Eyewear Show aprirà le sue porte sabato 4 febbraio a Fieramilano Rho

Fervono i preparativi per MIDO 2023

Più di mille espositori da ogni parte del mondo oltre a convegni, incontri ed eventi dal 4 al 6 febbraio

Anche EyesON presente presso l’Otticlub

I trend e le novità dell’eyewear in anteprima al MIDO

Dal 4 al 6 Febbraio in programma a Fieramilano la più grande manifestazione del settore

Il luogo ideale dove approfondire le novità e le tendenze nel settore eyewear

Le risoluzioni per il Nuovo Anno, in cima la cura degli occhi

Ecco dei consigli utili che arrivano da ACE High-Quality Eye Care, organizzazione no-profit del Regno Unito

Bimbi e ragazzi: la vera ‘trappola’ delle vacanze di Natale sono i dispositivi elettronici

Le raccomandazioni del Professor Paolo Nucci (Università Statale di Milano)

Stare molte ore davanti a uno schermo influisce negativamente sul nostro sistema visivo

Anche Babbo Natale controlla gli occhi prima di partire per il suo lungo viaggio

Intervista semiseria con l’oculista Vittorio Picardo, Babbo Natale per un giorno

Con questo articolo inauguriamo il nostro speciale sul Natale, tutto da leggere!

Cinque tappe con oltre 1000 screening, con Vistatour la prevenzione arriva nelle scuole

La campagna di informazione “Occhio a Pinocchio”, partita ad ottobre in occasione della Giornata Mondiale della vista, proseguirà sino a Febbraio 2023

Giornata mondiale della Prematurità: la ROP (retinopatia del prematuro), dalla diagnosi alle armi per trattarla

Intervista al Prof. Domenico Lepore (Policlinico Gemelli di Roma, Presidente del Gruppo ROP)

La ROP, retinopatia del prematuro, è la causa di cecità più frequente in età infantile

Previous ArticleNext Article

Si, voglio ricevere EyesLetter

 

 

Ho preso visione e accetto la Privacy Policy


Si, voglio ricevere EyesLetter

 

 

Ho preso visione e accetto la Privacy Policy

Condividi via mail questo articolo