FAQ - Presbiopia - EyesON
DIFETTI VISIVI

FAQ – Presbiopia

Presbiopia - Uomo di mezza età con occhiali che allontana il telefono per riuscire a leggere

Qual è la causa della presbiopia?

Perdita della accomodazione, cioè del meccanismo naturale di messa a fuoco che avviene fisiologicamente e naturalmente in tutte le persone dopo i 40 anni circa.

Quali sono i sintomi della presbiopia?

Difficoltà nella lettura con talora visione annebbiata o non particolarmente nitida e eventuale rossore e fastidio oculare. La persona tende ad allontanare il libro o il telefono o ad aumentare l’illuminazione del tavolo, della stanza.

Come si corregge la presbiopia?

Il sistema più comune sono gli occhiali, solitamente con valore positivo (+1, +2, +3, …). Naturalmente bisognerà prendere in considerazione l’eventuale presenza di un difetto di vista della persona per lontano e produrre gli opportuni aggiustamenti ottici. Ad esempio, la persona miope tenderà a togliere gli occhiali.

È possibile correggere la presbiopia chirurgicamente?

Sì, oggi esistono alcune tecniche, sia laser che chirurgiche, capaci di correggere la presbiopia. Con i laser si lavora a livello della cornea, anche in assenza di un difetto di vista tipo la miopia e l’astigmatismo da correggere in quello stesso momento. Naturalmente il paziente deve avere più di 40 anni. In pazienti di età più avanzata, la presbiopia è correggibile nel momento in cui si esegue la chirurgia della cataratta, adoperando speciali cristallini artificiali capaci di mettere a fuoco anche le immagini da distanze intermedie o vicine.

Quando è sconsigliato l’intervento laser di correzione della presbiopia?

Quando si verificano alcune particolari condizioni anatomiche e funzionali legate alla struttura degli occhi del paziente evidenziate dal proprio Oculista. Al Medico Oculista, infatti, toccherà decidere se proporre o escludere il trattamento richiesto sulla base di un’accurata visita e di esami strumentali appropriati.

Gli occhiali restano quindi il sistema più semplice per correggere la presbiopia?

Certamente sì, anche perché le attuali tecnologie di costruzione delle lenti oftalmiche consentono di avere numerose opzioni ottiche (lenti monofocali, bifocali, progressive,) con trattamenti di superficie, colorazioni e altre caratteristiche tecniche che possono far diventare l’occhiale un sistema di correzione del difetto visivo piacevole e alla moda.

[a cura di: Dr. Vittorio Picardo – EyesON]

Leggi anche

Giornata mondiale della Prematurità: la ROP (retinopatia del prematuro), dalla diagnosi alle armi per trattarla

Intervista al Prof. Domenico Lepore (Policlinico Gemelli di Roma, Presidente del Gruppo ROP)

La ROP, retinopatia del prematuro, è la causa di cecità più frequente in età infantile

Il glaucoma e le analogie con l’Alzheimer, una spinta per lo studio di nuove terapie

Il Professor Maurizio Uva (Università di Catania) sottolinea l’importanza della diagnosi precoce

L’intervento di cataratta, mininvasivo e sicuro

La Dottoressa Maria Trinchi (Ospedale San Carlo, Roma): “La visione si riacquista in poco tempo”

Rientro a scuola: come proteggere gli occhi davanti al pc

La distanza e la posizione dello schermo sono importanti

Rientro a scuola: in agguato la congiuntivite, come proteggersi

Un approfondimento dell’Università del Kentucky spiega i sintomi e come agire

Nei bambini, l'infezione tende a trasmettersi con facilità

La prevenzione non va in vacanza

La campagna di IAPB Italia onlus per proteggere gli occhi al mare e in montagna

Mare o montagna, proteggi i tuoi occhi e goditi i più bei panorami dell’estate

Chirurgia refrattiva, lo scopo è raggiungere l’autonomia visiva

Intervista al Prof. Giovanni Alessio, Vice Presidente vicario dell’Associazione Italiana di Chirurgia della Cataratta e Refrattiva (AICCER)

La chirurgia refrattiva ha come scopo quello di correggere i difetti di vista, qualcosa che è molto più complesso di ciò che si potrebbe aspettare

Proteggere gli occhi in vacanza

Le indicazioni del Prof. Vincenzo Orfeo (Associazione Italiana di Chirurgia della Cataratta e Refrattiva – AICCER)

Come possiamo prenderci cura dei nostri occhi dall’acqua salata del mare o dall’esposizione prolungata al sole

Sequential customized therapeutic keratectomy

Un nuovo approccio per ottimizzare la chirurgia della cataratta

La SCTK è una recente evoluzione della PTK. Utilizza un approccio transepiteliale e personalizzato sul paziente per trattare aberrazioni corneali di alto ordine

Previous ArticleNext Article

Si, voglio ricevere EyesLetter

 

 

Ho preso visione e accetto la Privacy Policy


Si, voglio ricevere EyesLetter

 

 

Ho preso visione e accetto la Privacy Policy

Condividi via mail questo articolo