I disturbi visivi più comuni in età pediatrica: indicazioni utili - EyesON
DIFETTI VISIVI

I disturbi visivi più comuni in età pediatrica: indicazioni utili

Se il bimbo strizza gli occhi, li sfrega frequentemente, o assume una posizione viziata del capo può essere necessaria una visita oculistica.
Un consulto dal professionista è consigliato tra i tre anni e mezzo e i quattro.
In alcune province esiste uno screening della miopia a carico del Servizio Sanitario Nazionale.

I consigli della Dott.ssa Chiara Sangermani, Dirigente Medico U.O. di Oculistica – Azienda Ospedaliera Piacenza

Leggi anche

Rientro a scuola: come proteggere gli occhi davanti al pc

La distanza e la posizione dello schermo sono importanti

Glaucoma, il rischio aumenta se si sviluppano presto diabete o pressione alta

Diabete e pressione alta, specie se si manifestano in giovane età, possono essere campanelli d’allarme da non trascurare anche per la salute degli occhi

Malattie degli occhi nei neonati e bimbi piccoli, il percorso a tappe della prevenzione

Il Prof. Giorgio Marchini (Università di Verona): “Servono centri dedicati e controlli oltre che alla nascita a 2-3 anni”

Il mio bambino sarà in salute? È questa la domanda che ogni futuro genitore si pone al momento dell’approssimarsi della nascita del figlio

Glaucoma negli ambulatori territoriali, occorre sinergia tra tutte le categorie oculistiche

Strumenti vetusti o che mancano, l’appello della Dott.ssa Giulia Mandelli

Per una diagnosi di glaucoma e per seguire l’evoluzione della malattia occorrono strumenti specifici: spesso, specie a livello territoriale, mancano

Il glaucoma nel bambino: la sfida di una sinergia tra il medico e la famiglia

Una patologia delicata perché ad essere colpita è l’intera famiglia, coinvolta insieme al medico nella gestione del piccolo

Ipovisione, la presa in carico del bambino è multidisciplinare

Il Prof. Luca Buzzonetti (Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Roma): “Sono necessarie strutture che prevedano diverse figure professionali, dall’oculista, al tiflologo, fino allo psicologo”

Oggi vi è la possibilità di supportare, sostenere e accompagnare bambini e ragazzi con ipovisione nel loro percorso di vita

Bambini e occhi: quando effettuare la prima visita oculistica

Il Prof. Luca Buzzonetti (Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Roma): “La diagnosi precoce è importantissima, sia per correggere i difetti della vista che per la cura delle patologie congenite”

Qual è l’età giusta per la prima visita oculistica di un bambino?

La retinopatia del prematuro, cos’è e come si interviene

Focus su una malattia che riguarda i piccoli nati prima di 30 settimane e con basso peso

La peculiarità di questa patologia è l’arresto dello sviluppo dei vasi della retina dovuta all’incompleta vascolarizzazione al momento della nascita

Glaucoma e cataratta congenita, quando l’occhio è colpito alla nascita

Interviene il Prof. Giorgio Marchini

Non sono molto frequenti, ma drammatiche per l'impatto. Perchè dalla loro risoluzione deriva la...

Previous ArticleNext Article

Si, voglio ricevere EyesLetter

 

 

Ho preso visione e accetto la Privacy Policy


Si, voglio ricevere EyesLetter

 

 

Ho preso visione e accetto la Privacy Policy

Condividi via mail questo articolo