Pandemia e abitudini quotidiane: più attenzione ai problemi della vista

TFOS annuncia il Workshop internazionale “Un’Epidemia legata allo Stile di Vita: Patologie della Superficie Oculare”

Tear Film & Ocular Surface Society (TFOS), leader mondiale nella ricerca e nell’istruzione in materia di salute degli occhi, ha annunciato il prossimo Workshop internazionale dal titolo “Un’Epidemia legata allo Stile di Vita: Patologie della Superficie Oculare”.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità indica che i problemi oculari sono sempre più legati alle scelte dello stile di vita. Le patologie associate allo stile di vita sono principalmente causate dalle abitudini quotidiane delle persone, i cui comportamenti possono causare una serie di problemi di salute che possono portare a malattie croniche non trasmissibili con una diminuzione della qualità della vita e conseguenze quasi letali.

“Il mondo che ci circonda è incredibilmente cambiato e i nostri comportamenti riflettono questa trasformazione. Oggi, ad esempio, decine di milioni di persone si trovano a casa e rimangono troppo a lungo di fronte agli schermi dei computer per colpa delle aule virtuali e del telelavoro legati alla chiusura di scuole e uffici a causa del COVID-19”, ha dichiarato Amy Gallant Sullivan, Direttore esecutivo di TFOS.

“Il nuovo Workshop TFOS si concentrerà sul modo in cui i problemi oculari sono sempre più legati al nostro stile di vita, a cosa facciamo a noi stessi, dall’uso della tecnologia alle routine di bellezza, a ciò che mangiamo, al luogo in cui viviamo, ecc. La nostra missione in qualità di società scientifica globale di fama mondiale è migliorare le nostre conoscenze e informare le persone sul modo in cui le nostre scelte influiscono sui nostri occhi, sulla nostra vista e sulla nostra qualità dia vita.”

I sottocomitati di questo Workshop TFOS e il conseguente Report si concentreranno sui seguenti aspetti: affaticamento oculare digitale, cosmetici, nutrizione, auto-iatrogenesi, ambiente, scelte legate allo stile di vita, lenti a contatto, sfide per la società e consapevolezza del pubblico.

“Lo studio delle patologie delle superfici oculari si è evoluto drasticamente negli ultimi anni e TFOS ha svolto un ruolo fondamentale in questa trasformazione”, ha spiegato la Dott.ssa Jennifer Craig, Professore associato e Responsabile del laboratorio di superficie oculare dell’Università di Auckland in Nuova Zelanda.
“I Report di TFOS svolgono un ruolo fondamentale nel consolidare e tradurre la scienza e la letteratura pubblicate, stimolando la ricerca futura attraverso l’identificazione delle lacune e delle esigenze insoddisfatte.”

“Le implicazioni della compromissioni della propria vista e della qualità della vita nel suo complesso sono enormi, e anche i giovani oggi sono a rischio”, ha commentato la Dott.ssa Monica Alves, Professoressa, Dipartimento di Oftalmologia, Università di Campinas, Brasile. “Con il sostegno della comunità scientifica e con misure preventive, questo processo potrebbe essere gestito molto meglio”.

➤ Guarda il teaser dell’evento

Spread the love

dovresti vedere

Quasi trent’anni di S.I.TRA.C.

Una società cresciuta di pari passo con l’evoluzione dei trapianti di cornea

Consiglio Direttivo

Gruppo Italiano di Chirurgia Vitreoretinica