Diagnosi e trattamento dell’ipertensione intracranica idiopatica in un paziente pediatrico

 

L’ipertensione intracranica idiopatica (IIH) è una rara sindrome tipica della popolazione pediatrica.
In questo articolo abbiamo documentato il caso di un paziente pediatrico obeso con IIH, presentatosi presso la nostra struttura con cefalea e calo del visus.

L’esame del fundus ha mostrato la presenza di un papilledema bilaterale, in assenza di altri segni. Abbiamo pertanto eseguito imaging retinico, OCT e campo visivo alla presentazione e diverse volte durante un follow-up di sei mesi. Sono state inoltre eseguite TAC, RM ed angio-RM e una puntura lombare che hanno confermato il sospetto di IIH.

È stata pertanto impostata una terapia con acetazolamide a scalare. Al termine del follow-up il papilledema era regredito all’imaging e il campo visivo dimostrava la notevole riduzione degli scotomi. All’OCT residuava una disgregazione degli strati retinici esterni. Il visus risultava stabile e il paziente non lamentava alcun sintomo.

Questo caso dimostra come la diagnosi e il trattamento precoce nell’IIH risultano fondamentali.

[a cura di: Graziella Vaccaro, Livio Giulio Marco Franco, Bruno Falcomatà, E. Cimino, V. Oliveto – G.O.M. Azienda Ospedaliera “Bianchi, Melacrino, Morelli” Reggio Calabria – oftalmologiadomani.it]

 

Spread the love

dovresti vedere

Telemedicina per diagnosi precoce e cura tempestiva

Fa il punto il Prof. Leonardo Mastropasqua, Direttore della Clinica Oftalmologica dell’Università D’Annunzio di Chieti-Pescara

Ambliopia e correzioni: come applicare correttamente la benda ai piccoli

I consigli della Dr.ssa Chiara Sangermani, Dirigente Medico di Oculistica dell’Azienda Ospedaliera di Piacenza